L'esperienza del sogno
E' mia esperienza abituale parlare e sentire parlare del sogno come di una attività emozionante e coinvolgente. A volte, però, non è così, incontro delle persone che non trovano interessante il sognare. Dentro di me dico che è un peccato, allo stesso modo di quando sento dire ad alcuni che non gli piace leggere, o andare al cinema oppure al teatro. Mi dico che è un peccato rinunciare a delle esperienze che danno la possibilità di aprire altro da sé.
Sognare. Già la parola stessa dà un po' di freschezza.
Immaginare una vita senza sogni, desideri, una illusione di un futuro buono per noi stessi, chiude il campo dell'esistenza dentro una morsa al limite della sopportazione.
I sogni in psicoterapia della Gestalt vengono considerati delle esperienze analoghe a quelle che facciamo da svegli, con la differenza che i sogni non sono vincolati al nostro abituale senso di realtà. Da questo punto di vista i sogni non portano né nascondono alcuna verità segreta e al loro interno non vi è da scoprire o da capire qualcosa: non si racconta un sogno per capirne il significato nascosto o per provare a fare previsioni sul futuro.
Detto in altre parole il sogno non è un oggetto scomponibile in pezzi da analizzare con occhio sapiente, bensì è una esperienza che può essere stata piacevole o spiacevole.

L'attività del sognare ci permette di raccontare attraverso delle storie la nostra vita nel suo dipanarsi all'interno delle più svariate situazioni. Il sognare è una nostra attività narrativa, attraverso la quale noi ci parliamo e ci raccontiamo cosa desideriamo, quali sono le nostre paure, i nostri dolori e le nostre gioie. All'interno di un sogno noi viviamo delle esperienze piene ed emozionanti con tutto il nostro essere presente. Si apre un teatro dove iniziano a porsi in scena tutte le nostre parti interne. Osservando e ascoltando questo teatro si può vedere la qualità delle relazioni tra le nostre parti interne e, dall'interno, trasformare le interazioni fra queste qualora non le ritenessimo funzionali né interessanti.

Una fra le più belle restituzioni che le persone mi hanno dato talvolta durante il loro percorso è quella di essersi accorti con meraviglia di essere tornati a sognare di notte.

Torna a Psicoterapia
Home
Studio di Psicologia e Psicoterapia, Riflessologia Plantare e discipline bio naturali