Enneatipo Sette
l'entusiasta - la funzione gola
L'enneatipo Sette è il terzo, insieme al Cinque ed al Sei, dei caratteri cosiddetti di pensiero, dominati dalla paura del contatto emotivo. Mentre il Cinque si difende dalla paura chiudendosi in sé stesso ed il Sei controllando l'ambiente circostante, l'enneatipo Sette usa il fascino e la gradevolezza. Persone allegre e solari, non manifestano la propria apprensione, ma esibiscono il proprio entusiasmo verso gli altri e verso i progetti che gli vengono proposti.
La fantasia che sorregge questo carattere è la credenza che la vita sia illimitata, che ci siano sempre cose interessanti ed avventurose da fare e che quindi non ci sia alcun bisogno di ingabbiarsi in qualche situazione problematica.
Le persone con carattere Sette si muovono velocemente, sia fisicamente sia mentalmente, sempre alla ricerca di qualcosa di piacevole e gustoso da fare. La passione di questo enneatipo è la gola, non intesa solamente come desiderio di cibo, bensì come attitudine compulsiva verso la ricerca di piacere personale e, spesso, verso il consumo smodato di sostanze, sesso, occasioni, eventi.
La funzione in cui sono specializzati è l'evitamento.
L'abilità delle persone Sette consiste nel distrarre continuamente l'attenzione da ciò da cui stanno scappando nascondendola sotto il mostrare, a sé e agli altri, le mete e le novità piacevoli verso cui dirigersi.
La sofferenza esistenziale di questo enneatipo deriva dal fatto che la sua incessante ricerca di piacere è alimentata da una fuga dalla noia e dal senso del dovere. Le persone Sette non possono fermarsi, pena l'entrare in contatto con la loro ansia e la loro sofferenza.
Hanno difficoltà ad approfondire un progetto, una relazione di coppia, in quanto saltellano continuamente da un' avventura ad un altra appena entrano in contatto con la frustrazione. Preferiscono muoversi nella superficialità della vita, gustando piccoli bocconi qua e là, invece di fermarsi ed entrare in profondità nelle cose.
L'impegno è sempre accompagnato da un piano di riserva. Se il piano A trova ostacoli, c'è pronto un piano B di riserva in cui rifugiarsi. Se anche il piano B ha qualche problema, compare un piano C. Nel momento in cui il piano C diventasse noioso, possono tornare al piano A o B. E così via.
La virtù che questo enneatipo deve sviluppare è la sobrietà.
Carattere incline al gioco e alla dipendenza, la sua strategia di difesa dalla paura diventa fallimentare per la mancanza di un limite. L'illusione di avere capacità e risorse illimitate, e che da ogni situazione ci sia un'uscita di emergenza a basso costo personale, conduce queste persone verso situazioni economiche, familiari o personali molto a rischio. La sobrietà trova la sua espressione quando la persona Sette si permette di entrare in contatto con la frustrazione che deriva dalla percezione del limite delle proprie capacità personali. Da questa posizione depressiva diventa possibile iniziare a scegliere; intraprendere quelle avventure che realmente interessano; affrontare difficoltà e limiti mettendo a frutto le numerose risorse a disposizione.
Torna a Enneagramma
Home
Studio di Psicologia e Psicoterapia, Riflessologia Plantare e discipline bio naturali
Immagine gentilmente concessa da Ana Roldán - clicca qui per visitare il suo sito